Trova cosa fare e cosa vedere su UmbriaIN

Pulisci

Cattedrale dei Santi Florido e Amanzio

  • cattedrale.png

Il Post

  • Scritto da: Nicola Baruli
  • Il: 12/11/2020 10:23:45

A Città di Castello ci sono numerosi luoghi di culto, ma il più importante e rappresentativo è sicuramente la cattedrale dei Santi Florido e Amanzio, la quale nel 1888 fu elevata alla dignità di basilica minore da Leone XIII.

La sua storia comincia a seguito della distruzione della prima cattedrale dedicata a Santo Stefano ad opera dell’esercito goto. Un nuovo edificio fu realizzato immediatamente su iniziativa del vescovo Florido e inaugurato nel VII secolo, dedicandolo a san Lorenzo. Con il passare degli anni è caduto in rovina e fu restaurato solamente nell’XI secolo e consacrato a San Florido nel 1012. Nella seconda metà del quattrocento la cripta accolse le reliquie di santo Florido e Amanzio. Infine un’ultima restaurazione a seguito di un terremoto portò ad una nuova consacrazione con il nome dei santi sopracitati.

All’interno la chiesa presenta numerosi stili architettonici essendo stata soggetta nel corso degli anni a numerosi restauri. Entrando si può ammirare lo stile rinascimentale con il quale è stata realizzata e soprattutto le numerose opere di notevole bellezza di Rosso Fiorentino e Tommaso Conca. Ospita inoltre sulla cantoria del braccio destro l’organo a corpo unico del 1842 costruito dai fratelli Martinelli.

La cattedrale viene considerata dagli abitanti della città una grande costruzione che col vicino Palazzo Comunale forma un quadro assai caratteristico e suggestivo. 



Letto: 1432 volte

Città di Castello
  Scopri gli Eventi   Inserisci il tuo evento   Scopri il territorio   Torna al Blog   Vai alla pagina del comune di Città di Castello
 

Dove trovarci