Trova cosa fare e cosa vedere su UmbriaIN

Pulisci

La sorgente storica della Rocchetta

  • rocchetta_blog.jpg

Il Post

  • Scritto da: Sandro Fiorentini
  • Il: 13/09/2019 18:06:57

La città di Gualdo Tadino fin dall’antichità fu celebre per la ricchezza di sorgenti d’acqua freschissima con proprietà oligominerali e terapeutiche.
La sorgente più famosa, è quella della Rocchetta che sgorga dalla montagna gualdese
alle pendici del monte Serrasanta, appena sopra la città ad un 1 km dal centro.
È questo il parco della sorgente Rocchetta un’area verde a cui la città di Gualdo è particolarmente legata. Un luogo di pace e serenità, ricco di alberi e di verde, con panchine per sedersi e rilassarsi, cannelle dove attingere acqua sorgiva freschissima e una cascata naturale che, attraverso la roccia, cade all’interno di una vasca con pesci.
Del resto, questa zona appenninica, è profondamente caratterizzata dalla presenza di tantissime sorgenti oligominerali come la Rocchetta che facevano del luogo un sito ideale dove stabilirsi. Dai Celti, agli Umbri , ai Romani Tadinum era famosa per le sue sorgenti terapeutiche, al punto che Plinio il Vecchio le ricorda nella sua opera “Naturalis historia” e parla diffusamente delle le terme di Tadinum . Anche gli scavi archeologici di testimoniano quanto la città fosse ricca di bagni e acque benefiche. Nel medioevo la Rocca Flea fu eretta nei pressi del fiume Feo proprio per queste ragioni.
La ricchezza d’acqua è testimoniata anche dalle innumerevoli fontane della città, tra cui la più nota è quella del Sangallo nei pressi della basilica di San Benedetto.




Letto: 8170 volte

Gualdo Tadino
  Scopri gli Eventi   Inserisci il tuo evento   Scopri il territorio   Torna al Blog   Vai alla pagina del comune di Gualdo Tadino
 

Dove trovarci