Login


L'utente accedendo accetta implicitamente Privacy e Cookie Policy del sito
Prendi visione della Privacy Policy e della Cookie Policy del sito UmbriaIN
 

Trova cosa fare e cosa vedere su UmbriaIN

Pulisci

Monteleone di Spoleto

  • Monteleone_z08.JPG

Il Post

  • Scritto da: Alessia  Marchetti
  • Il: 02/04/2019 11:57:39

Monteleone di Spoleto è un piccolo comune della provincia di Perugia, abitato da circa 600 abitanti. Si caratterizza per essere il comune più alto della regione Umbria.
In particolare, il particolare contesto naturale nel quale è inserito, lo rende ancora più affascinante: i monti dei dintorni sono costituiti da rocce calcaree sedimentarie risalenti addirittura al periodo giurassico e cretaceo.

Di grande rilievo storico è un fossile di ammonite trovato nella zona del Monte dell'Eremita e chiamato Rarenodia.
Si tratta di un reperto molto importante, poichè utilizzato per la datazione delle rocce.
E' attualmente conservato all'interno del Dipartimento di Fisica e Geologia dell'Università di Perugia.


                                   


A livello storico, il territorio di Monteleone di Spoleto è stato abitato sin dall'antichità, a partire dagli etruschi.
In particolare, a testimonianza di quest importante civiltà, ricordiamo che nel 1901 fu rinvenuto un carro da parata (biga) nella zona del Colle del Capitano, che sembrerebbe risalire alla metà del VI secolo a.C.
Costruita con telaio di legno e ricoperta da lamine bronzee, raffigura presumibilmente scene di vita dell'antico Achille, eroe greco.
La biga è oggi custodita presso il Museo Metropolitan di New York, che la acquistò di contrabbando da un trafficante di antichità, tale per cui oggi il reperto è al centro di aspre battaglie fra il museo newyorchese e l'amministrazione comunale di Monteleone, che ne chiede da tempo la legittima restituzione.

                                   


La zona fu poi abitata nel corso del tempo da popolazioni diverse, a partire dagli antichi romani.
Ci furono, quindi, periodi di prosperità economica e benessere della popolazione, e periodi di guerre, difficoltà economiche e terremoti, che impoverirono il territorio.

Ad oggi Monteleone di Spoleto si presenta come un’area di notevole pregio ambientale, sia per le bellezze floristiche e faunistiche, sia per la storia e le tradizioni che vi si respirano.
Basti pensare che è stato un territorio ricco di elementi naturali, ovvero minerali, come ferro e carbone, dalle cui miniere sono stati estratti nel secolo scorso grandi quantità di materiale, che hanno portato un'indubbia ricchezza fintanto che l'attività estrattiva è durata.

In ultimo, a livello alimentare, ricordiamo che Monteleone di Spoleto è riuscita ad ottenere un'importante riconoscimento per il farro coltivato nelle sue terre, grazie al marchio "D. O. P", che sta ad indicare la "Denominazione di Origine Protetta".


                                    

Monteleone di Spoleto
  Scopri gli Eventi   Inserisci il tuo evento   Scopri il territorio   Torna al Blog   Vai alla pagina del comune di Monteleone di Spoleto
 

Dove trovarci