Login


 

Scopri i territori


Un piccolo castello sui confini laziali, poco sopra il lago di Bolsena


Leggi tutto

Un antico baluardo di difesa posto lungo la strada che conduceva ad Assisi, ma anche un notevole centro commerciale


Leggi tutto

Un antico baluardo di difesa posto lungo la strada che conduceva ad Assisi


Leggi tutto

A Spoleto Torre dell’Olio e Porta Fuga sembrano ancora ammonire: stai lontano da noi!


Leggi tutto

A Spoleto Torre dell’Olio e Porta Fuga, sembrano ancora ammonire: stai lontano da noi!


Leggi tutto

Solo 33 abitanti sono rimasti nell’antico Castrum Turris Collis


Leggi tutto

Ospita nelle vicinanze il noto C.E.T. del paroliere Mogol.


Leggi tutto

Ospita nelle vicinanze il noto C.E.T. del paroliere Mogol


Leggi tutto

Burgus Novu Super Lacu fu un castello di piano che non ebbe mai vita facile


Leggi tutto

Aveva l'ingresso sotto la strada, ma non fu mai trovato.


Leggi tutto

Sembra proprio che Dante Alighieri qui scrisse parte della sua Divina Commedia.


Leggi tutto

Straordinario castello di poggio, certamente uno dei più antichi dell’Umbria.


Leggi tutto

Guarda dall'alto dei suoi 414 metri la Valle del Nera, tra olivi e boschi di pini, lecci e querce.


Leggi tutto

Era talmente bello che per secoli fu chiamato “Belforte”


Leggi tutto

Un antico borgo fortificato, con il castello e le sue antiche case, dal 1950 completamente abbandonato.


Leggi tutto

Sulla costa orientale del Trasimeno svetta la sua torre triangolare, una delle tre del lago Trasimeno


Leggi tutto

Nei primi decenni dell'Impero Romano nel paese si praticava la religione del Dio Mitra.


Leggi tutto

Fra storia e natura, il Castello di Luco si eleva su un panorama fra i più belli dell'Umbria.


Leggi tutto

Un castello medievale ai confini meridionali del territorio del Trasimeno, che ospitò spesso anche San Francesco.


Leggi tutto

I resti di un castello della fine del 1200 dirimpetto ad un maniero gentilizio rinascimentale.


Leggi tutto

Circondata da una ricca cornice di lecci e cipressi, svetta ancora oggi l'antica Torre di Pian di Carpine.


Leggi tutto

Una campana del castello suonava ad ogni minaccia di grandine, per poter implorare in tempo la protezione sui vigneti.


Leggi tutto

Un paese diviso in due dalle tumultuose gole del fiume Nera.


Leggi tutto

Imponente castello che ancora oggi conserva la sua particolare struttura, immerso nel cuore dell’Appennino Umbro.


Leggi tutto

Una fortezza sul lago, all'interno di una natura incontaminata.


Leggi tutto

Nel piacere del silenzio, lo sguardo spazia dal Lago Trasimeno a Perugia, al Subasio, fino alll'Appennino marchigiano e il monte Peglia


Leggi tutto

A poca distanza l'una dall'altra, furono i caposaldi della famiglia Fortebracci.


Leggi tutto

Fu nel Medioevo uno dei castelli più importanti sul confine caldo dell'Umbria Centrale.


Leggi tutto

Nel vederla, nel 1624, Galileo Galilei esclamò: "E' un piccolo compendio dell'universo"


Leggi tutto

Ha più di 1000 anni l'antico fortilizio posto a guardia di uno scottante crocevia di confine.


Leggi tutto

Potrebbe essere un originario "gardingo" longobardo il nucleo del castello di Passignano sul Trasimeno.


Leggi tutto

Un vero e proprio castello-residenza che oggi ospita il Comune, un museo sui Capitani di Ventura umbri, ed un importante centro di documentazione.


Leggi tutto

Furono forse famiglie di saraceni fuggitivi ad innalzare il primo impianto della Rocca.


Leggi tutto

Podium Guadejae, poderoso castello di poggio fra i più antichi dell'Umbria, a guardia della Valle del Tevere.


Leggi tutto

Uno straordinario museo medievale all'aperto, ancora con le sue mura, il cassero, le torri e la suggestione dei vicoli antichi...


Leggi tutto

Continuamente migliorata e rinnovata nel corso dei secoli, è una delle fortezze albornoziane più rilevanti del territorio.


Leggi tutto

Probabilmente l’ultima grande struttura militare fatta costruire in Umbria dal cardinale Albornoz.


Leggi tutto

Detta anche Rocca di Spoleto, è fra le più imprendibili costruzioni difensive dell'intera Umbria. Nel 1500 vi fu castellana Lucrezia Borgia.


Leggi tutto

Una delle più antiche e interessanti strutture difensive umbre, a guardia dei confini settentrionali.


Leggi tutto

Straordinario castello di pendio innalzato in età alto-medievale sul colle chiamato fin dall'epoca romana "monte revaglioso"


Leggi tutto

Una Roccaforte inespugnabile a guardia del lago e del territorio perugino.


Leggi tutto

Un ducato in miniatura fra il territorio di Perugia e quello di Orvieto.


Leggi tutto

Una possente fortezza costruita più per difendersi da ribellioni interne che da un esercito invasore.


Leggi tutto

La Rocca di Umbertide: una delle più belle e ben conservate roccaforti cittadine d'Italia.


Leggi tutto

Poderoso castello difensivo sulla costa est del Lago Trasimeno, ancora in piedi con la sua cinta muraria e 5 torri. Da convento a fortezza nel Rinascimento.


Leggi tutto

Racchiuso fra le antiche mura che terminano verso il lago con la possente struttura della fortezza medievale...


Leggi tutto

L'antica Pian di Carpine (Il Carpine è una betulla dal fusto bianco e duro, ottimo per fabbricare attrezzi agricoli e carri)...


Leggi tutto

Detto "La Perla del Trasimeno", Passignano è il centro turistico più attivo...


Leggi tutto

Un'antica superstizione metteva in guardia le donne "timorate di Dio" che transitavano sotto l'arco di Porta Venere.


Leggi tutto

".. una ferocissima guerra fra Spello e Foligno, nella quale si portavano teste umane in cima alle picche, e i Fulignati, ai quali non giovava la crudeltà. avevano sempre la peggio" (L. Bonazzi. Storia di Perugia - Vol. I - 1860)


Leggi tutto

Spello fu l'involontaria causa di un drammatico fatto di sangue che avvenne a Perugia nel 1460.


Leggi tutto

Spello è di origini umbre, come la maggior parte delle città edificate sulla riva est del Tevere.


Leggi tutto

Uno sguardo "a volo d'uccello" su quello che, secondo noi, vale davvero la pena di visitare a Perugia, anche se avete davvero poco tempo


Leggi tutto

Secondo Catone furono gli Umbri Sarsinati a fondare Perugia.Gli Umbri erano un popolo mite, che emigrarono dall'Europa del Nord verso situazioni migliori in seguito ad una apocalittica alluvione. Poi subentrarono gli Etruschi, i quali innalzarono una possente cinta muraria...


Leggi tutto

La  Chiesa di San Bevignate è una chiesa sconsacrata, la cui storia si intreccia con quella dei templari. San Bevignate è conosciuto come il Santo misterioso di Perugia e ha influenzato la vita religiosa e civile della città...


Leggi tutto

Il Teatro Brecht, inaugurato nel 2006, è il teatro più nuovo e moderno di Perugia. Con i suoi 333 posti è caratterizzato da un'ottima visuale e un'ottima acustica, oltreché un palco spazioso e un bel foyer con bar, numerosi camerini e una sala per riunioni e attività varie al secondo piano.


Leggi tutto

Un luogo di ritrovo per i giovani oltre ad una delle piazze più belle d'Italia.


Leggi tutto

Perugia ha incantevoli luoghi che posso essere visitati: uno di questi (forse non una meta tra le più note a livello turistico) è la Basilica di Santa Giuliana.


Leggi tutto

Quando l'italo-americano Giancarlo Menotti stava scegliendo una sede che ospitasse la sua progettata rassegna di arti moderne..


Leggi tutto

Non si è mai potuto tagliare la legna a Monteluco. Pochi luoghi sono stati così fortemente considerati sacri come il bosco di elci che riempe questa montagna...


Leggi tutto

L'attuale idilliaco laghetto decantato da Carducci e da Byron era, in epoca romana, un torrente tumultuoso...


Leggi tutto

Fra la via Flaminia ed il castello di Pissignano esiste tutt'ora un vasto appezzamento di terreno chiamato nelle carte "Campo Imperatore"...


Leggi tutto

Petrino Leoncilli, detto anche Petrino da Spoleto, fu uno dei più famigerati e feroci banditi che imperversarono nello spoletino ed in Umbria per tutta la metà del 1500..


Leggi tutto

L'Acquetta Perugina pare fosse una bevanda "corretta" con arsenico che veniva propinata a personaggi sgraditi.


Leggi tutto

... ben 5 conclavi si tennero a Perugia e vi furono eletti altrettanti papi, come ricordato da una lapide nel chiostro del Duomo.


Leggi tutto

... la sala del Consiglio Comunale si chiama Sala del Malconsiglio?


Leggi tutto

Lo sapevate che fu un perugino a vincere la battaglia di Lepanto nel 1571 salvando così l'Occidente dall'invasione dei Turchi?


Leggi tutto

..il termine "giochi perugini" per molti secoli indicò un gioco o uno scherzo particolarmente violento e pericoloso.


Leggi tutto

...quando "Giovanni Guttembergo todesco" stupì l'Europa con l'invenzione della macchina da stampa,..


Leggi tutto

.. i primi visitatori giapponesi di cui si ha memoria arrivarono a Perugia nel giugno del 1586 accompagnati dai padri gesuiti che li avevano convertiti...


Leggi tutto

La Giostra della Quintana prende il nome dalle esercitazioni equestri che facevano i legionari romani lungo la "Via Quintana"...


Leggi tutto

Foligno fu fondata circa 3000 anni fa dagli Umbri Fulginates che discendevano la pinisola in cerca di insediamenti adatti alle loro esigenze...


Leggi tutto

Palazzo Trinci fu iniziato nel 1389 quando Ugolino acquistò i palazzi della famiglia Ceccarelli...


Leggi tutto

Di certo a Foligno il culto della Madonna del Pianto si ricollega al fatto che a Roma, nell'anno 1646, in una diatriba...


Leggi tutto

La frazione di San Giovanni Profiamma, oggi grosso villaggio a nord di Foligno, in origine fu una vera città romana..


Leggi tutto

Gli abitanti di Foligno vengono anche definiti, da secoli, cuccugnai. Un termine alquanto strano..


Leggi tutto

Dal 1762 (la prima volta fu nel 1743) si pubblica annualmente a Foligno il lunario-almanacco Barbanera, annoverato tra i più famosi lunari...


Leggi tutto

La chiesa medievale di San Domenico ed il convento annesso ebbe nel corso dei secoli alterne vicende,


Leggi tutto

Nel 1472 si costituì a Foligno una società con lo scopo di immettersi nell'avventura commerciale che stava impazzando in quegli anni: la produzione di opere a stampa. I principali artefici


Leggi tutto