Trova cosa fare e cosa vedere su UmbriaIN

Pulisci

CashBack di NATALE, cosa è? Quando Parte? A chi spetta e come si usa?

  • INFIBA_LANDING_FOTO_X_BLOG_1.jpg

Il Post

  • Scritto da: Francesco Bartoli
  • Il: 30/11/2020 12:47:31

Sapevi che puoi recuperare fino a 150 euro delle tue spese Natalizie? Il Cash Back di Natale te lo permette! Vuoi sapere come puoi avere questo rimborso? Prima di tutto devi conoscere come fare, lo spieghiamo punto per punto di seguito.

Un rimborso del 10% fino a 150 euro per le spese di Natale effettuate con carter e App nel mese di dicembre. Su questo cashback sta lavorando il Governo in questi giorni

A dicembre inizierà una fase sperimentale fino al 31 del mese, (> guarda il video CashBack di NATALE) avranno diritto al rimborso tutti coloro che si iscriveranno al sistema e faranno almeno 10 operazioni cashless. Il programma PagoPA metterà a disposizione anche un servizio di assistenza che aiuterà gli utenti nella registrazione all'app IO.it.

Il CashBack (letteralmente contanti indietro) è un metodo per restituire del valore a coloro che hanno usato un sistema di acquisto incentivato. Di per se, anche se ora viene indicato con una parola inglese, questo sistema è in uso nel nostro paese dagli anni 60, allora era il sistema punti fatto con i classici bollini della spesa, e ancora largamente usato da moltissime catene alimentari. Il Cash Back di cui si parla oggi, e legato alle iniziative del Governo Nazionale, è leggermente diverso dal sistema a bollini, in quanto si applicherà ai pagamenti effettuati con carte di credito, di debito, o bancomat, ed ha lo scopo principale di premiare coloro che useranno questo sistema al posto del denaro in contanti.

Il programma cashback di stato, già previsto dalla scorsa finanziaria, sarebbe dovuto partire a luglio di quest’anno, ma l’emergenza sanitaria ha impegnato il Governo su altre priorità e quindi è slittato al prossimo 2021, per il quale sono previsti 3 miliardi di euro e altri 3 miliardi di euro per il 2022. Tali importi potranno aumentare se si otterranno buoni risultati dall'emersione del nero come conseguenza del cashback sui pagamenti. Come Funzionerà? Di fatto, man mano che il consumatore (che deve essere maggiorenne e non effettuare gli acquisti nell’ambito della sua professione o per la sua azienda) effettua acquisti con pagamenti elettronici, il sistema cashback accumula una percentuale del pagato (è previsto il 10%). Questa verrà restituita direttamente sul conto, scelto dall’utente, in date pre-determinate (si parla di sei mesi in sei mesi), si dovranno però rispettare delle regole, il numero delle operazioni non potranno essere inferiori a 50 nel semestre, ed il montante massimo sul quale questa percentuale potrà erogare il rimborso sarà di 3.000 euro, di conseguenza non si potrà ricevere più di 300 euro per ogni utente.

Per partecipare all'iniziativa bisognerà iscriversi con la propria Spid o con la carta d'identità elettronica all’ applicazione per smartphone “IO.it” del programma PagoPA che è già stata usata per erogare il bonus vacanze, oppure a dei sistemi che saranno messi a disposizione da banche e istituti di pagamento convenzionati ma di cui non si conoscono ancora i nomi. L'utente dovrà indicare gli strumenti di pagamento elettronici che utilizza e anche l'Iban su cui verrà poi accreditato il cashback.

Il regolamento che stabilisce i dettagli del cashback di Natale, che vuole incentivare gli acquisti nei negozi fisici e di prossimità per le feste natalizie, non è ancora definito, ma tra le ipotesi quella ritenuta più attendibile prevede un rimborso pari al 10% di quanto speso dall’utente, fino ad un massimo di 1.500 ed almeno 10 operazioni cashless.



Letto: 1514 volte

Perugia
  Scopri gli Eventi   Inserisci il tuo evento   Scopri il territorio   Torna al Blog   Vai alla pagina del comune di Perugia
 

Dove trovarci