Trova cosa fare e cosa vedere su UmbriaIN

Pulisci

La Forra di Rio Freddo

  • Gola_di_Rio_Freddo.jpg

Il Post

  • Scritto da: Alessia  Marchetti
  • Il: 20/03/2019 10:54:59

Nello splendido scenario del Parco del Monte Cucco, si trova la Forra di Rio Freddo.
Il termine "forra", che indica uno "spazio tra due solchi", altro non è che una gola scavata nel corso dei millenni dall’omonimo rio.
Le sue acque, particolarmente fredde, ma anche cristalline ed impetuose, sono continuamente alimentate da numerose sorgenti sotterranee provenienti dal Monte Cucco e dal Rio delle Prigioni.
La forra è anche uno straordinario ambiente naturale, dove si puo’ praticare, in un contesto di natura incontaminata, il torrentismo (o canyoning).
La Forra si snoda complessivamente per circa un chilometro ed è suddivisa in due aree: “Forra 1”, la parte più alta e "Forra 2", la parte terminale, più lunga e divertente.
Come la maggior parte delle Forre, anche il Rio Freddo solca la montagna creando suggestivi salti, ma anche cascate, laghetti e canyon di grande bellezza.
La temperatura è fredda anche d’estate, quindi per l’accesso alla forra nel periodo autunnale o invernale è indispensabile l’uso della muta.
Il percorso, della durata totale di 6 ore, non richiede alcuna preparazione fisica particolare.
Naturalmente, la Forra può essere discesa in corda solo se accompagnati da guide esperte e con attrezzature idonee.
L’attrezzatura personale richiesta riguarda l'utilizzo di scarpe da trekking, un costume (per la discesa estiva), una muta (per la discesa invernale) ed uno zaino contenente buste di plastica in cui eventualmente inserire la macchina fotografica, ma anche e soprattutto cibo ed acqua.
L’età minima per affrontare la forra è di 16 anni, accompagnati comunque dai genitori.


Guide ed organizzazione
Sono molte le organizzazioni sportive che possono portarvi in Forra.
Si consiglia tuttavia di rivolgersi ai centri maggiormente specializzati, dotati di tutte le procedure necessarie per fronteggiare tutte le rarissime situazioni di emergenza e di recupero. 



Letto: 1766 volte

Costacciaro
  Scopri gli Eventi   Inserisci il tuo evento   Scopri il territorio   Torna al Blog   Vai alla pagina del comune di Costacciaro
 

Dove trovarci